Tunnel di compostaggio S. Agata Bolognese

Tunnel di compostaggio S. Agata Bolognese

Nuova Geovis SpA

S. Agata Bolognese | Bologna - Italia
  • Tipo di Impianto: Compostaggio in biocelle
  • Materiale trattato: Organico da rifiuti urbani misti
  • Capacità: 70.000 t/anno

NUOVA GEOVIS utilizzerà questo avanzato impianto di compostaggio comprendente dodici biocelle per stabilizzare la frazione organica dei rifiuti. L’impianto di compostaggio viene alimentatato con la frazione organica di sottovaglio generata dalla selezione meccanica di rifiuti solidi urbani misti. Una pala meccanica provvede al riempimento delle biocelle che sono costituite da camere in calcestruzzo armato. Ciascuna cella ha la forma di un tunnel cieco ed è dotata di un sistema di ventilazione forzata integrato nel pavimento. Una volta riempita la biocella, si chiude il portone scorrevole che assicura la tenuta, evitando così la dispersione di odori. L’aria di processo viene insufflata attraverso il pavimento ed è in parte ricircolata nella stessa biocella. L’aria di scarico viene avviata alla biofiltrazione per il controllo degli odori assieme ad un flusso d’aria aspirato da altri reparti. Il processo di compostaggio è completamente computerizzato ed è basato su numerosi sensori che rilevano i vari parametri di processo (temperatura compost, pressione aria, temperatura aria, contenuto di ossigeno nell’aria, etc.). I dati rilevati vengono elaborati dal computer per effettuare la regolazione del sistema in funzione dell’andamento del processo in ciascuna delle dodici biocelle.
Il software di acquisizione ed elaborazione dati, sviluppato da Ecomaster, è personalizzato per l’impianto specifico e consente di regolare il processo di compostaggio e biofiltrazione al variare dei parametri operativi. La flessibilità del software consente di far fronte ad ampie variazioni delle caratteristiche qualitative dei rifiuti trattati e di adattare il funzionamento alle condizioni ambientali. Per assicurarne il funzionamento ottimale, il biofiltro è dotato di un umidificatore dell’aria in ingresso e di un sistema di umidificazione superficiale della massa biofiltrante. Una volta completato il processo di compostaggio, il materiale viene estratto dalla biocella mediante pala meccanica. La biocella viene così resa disponibile per il trattamento di altro materiale.

36_S_Agata_Bolognese_GB-web.pdf