Selezione RUM Parona | Pavia

Selezione RUM Parona | Pavia

Lomellina Energia Srl

Parona | Pavia - Italia
  • Tipo di Impianto: Sezione selezione rifiuti
  • Materiale trattato: Rifiuti urbani misti
  • Capacità: 200.000 t/anno

Il sistema di produzione di combustibile da rifiuti e di stabilizzazione della frazione organica, costruito “chiavi in mano” da Ecomaster, è compreso nell’impianto di produzione energia elettrica da rifiuti urbani realizzato da Foster Wheeler Italiana per Lomellina Energia. Il sistema di produzione di combustibile da rifiuti e di stabilizzazione della frazione organica, costruito “chiavi in mano” da Ecomaster, è compreso nell’impianto di produzione energia elettrica da rifiuti urbani realizzato da Foster Wheeler Italiana per Lomellina Energia, società che possiede e gestisce l’impianto.L’impianto tratta 200.000 tonnellate all’anno di rifiuti solidi urbani e rifiuti ad elevato potere calorifico preselezionati presso altri impianti. La sezione di selezione comprende tre linee, di cui due operative e una in stand-by. I rifiuti stoccati nella fossa sono caricati nelle tramogge di alimentazione delle linee mediante un carroponte con benna. Ciascuna linea è dotata di un alimentatore a pavimento mobile, formato da elementi azionati idraulicamente, accoppiati a terne, che si muovono a turno. Il pavimento mobile provvede a riversare i rifiuti nel trituratore primario, di tipo lento, che esegue una riduzione grossolana di pezzatura dei rifiuti e li prepara per la successiva operazione di vagliatura. Un separatore elettromagnetico separa i materiali ferrosi magnetici prima dell’ingresso dei rifiuti nel vaglio rotante. I ferrosi sono raccolti da un sistema di movimentazione, che serve i vari separatori presenti nell’impianto e li raccoglie in container scarrabili posti all’esterno del fabbricato. Il vaglio è a doppio stadio, e provvede quindi a separare tre frazioni:
• Una frazione di piccola pezzatura, ad elevato contenuto di materiale organico, che è avviata alla sezione di biostabilizzazione;
• Una frazione di pezzatura intermedia, ricca di metalli, che è trattata per la separazione di metalli;
• Una frazione di grande pezzatura, in cui prevalgono i componenti ad elevato potere calorifico.
La separazione dei metalli dalla frazione di pezzatura intermedia separata dal vaglio avviene prima mediante un elettromagnete a nastro, che separa i metalli ferrosi
magnetici, e successivamente con l’impiego di un separatore a induzione in grado di selezionare automaticamente i metalli non ferrosi. La separazione dei metalli è particolarmente importante poiché il sistema di utilizzo del combustibile realizzato da Foster Wheeler impiega un combustore a letto fluido circolante. Questo sistema presenta notevoli vantaggi dal punto di vista dell’impatto ambientale e richiede di essere alimentato con un materiale praticamente privo di metalli. Una volta separati i metalli, la frazione di pezzatura intermedia è riunita con quella di grande pezzatura separata dal vaglio rotante. Queste due frazioni riunite costituiscono il flusso di materiale che viene ulteriormente trattato per la produzione del combustibile.

08_Parona_GB-web.pdf