Produzione CDR Slovenija

Produzione CDR Slovenija

Regional Waste Management Center of Koroska

Mislinjska Dobrava - Slovenja
  • Tipo di Impianto: Compostaggio, stabilizzazzione, produzione CDR e controllo odore
  • Materiale trattato: Rifiuti urbani misti e organico da raccolta differenziata
  • Capacità: 25.000 t/anno

Primorje ha aggiudicato ad ATZWANGER Spa la progettazione e la realizzazione delle opere elettromeccaniche di un impianto autom atizzato  per la produzione di combustibile derivato dai rifiuti e di compost di qualità. Il progetto prevede la realizzazione di un impianto avente una sezione di stabilizzazione aerobica per rifiuti urbani provenienti da raccolta differenziata  dell’organico ed una sezione di stabilizzazione e trattamento meccanico del  rifiuto urbano tal quale, finalizzati entrambi al recupero di materia. La tecnologia proposta ha lo scopo di automatizzare i processi e le lavorazioni e  di mantenere la separazione dei flussi trattati. Sono previste due sezioni:
• sezione di stabilizzazione e produzione di combustibile derivato dai rifiuti,  caratterizzata da una prima fase di pretrattamento meccanico, una seconda  fase di stabilizzazione in trincee areate ed una successiva fase finale di  raffinazione e triturazione per la produzione del combustibile. Quest’ultimo  può essere prodotto: pressato in balle, sminuzzato a bassa pezzatura o fornito  tal quale a pezzatura media;
•  sezione di compostaggio, caratterizzata da una prima fase di pretrattamento meccanico, una seconda di compostaggio in trincee areate con rivoltamento  automatico ed una fase finale di raffinazione. La seconda fase è caratterizzata  da una decomposizione delle matrici organiche ed ha come risultato finale un  compost maturo grezzo con un maggior contenuto di sostanze umiche. La fase  finale di raffinazione è ottenuta con un doppio passaggio in vagliatura balistica  con l’inserimento in linea di unità di deplastificazione con lo scopo di migliorare  la qualità del prodotto finale.  Le movimentazioni dei materiali, per le due sezioni, avvengono esclusivamente  mediante gru a ponte. I prodotti finali da sottoporre ad attività di recupero sono:
•  combustibile da rifiuto, da utilizzare in impianti “waste-to-energy”; 
•  ammendante compostato misto, da utilizzare in agricoltura.
L’impianto è dotato di sistemi di aspirazione e controllo degli odori che utilizzano il processo della biofiltrazione e garantiscono i massimi parametri ambientali.